Tutta la pioggia mancata in questa lunga ed estenuante estate, si è riversata nel tempo di una sola mattina su questa gara tanto difficile, quanto coraggiosa. Difficile perché è stata complessa l’organizzazione che ha dato il meglio sotto un diluvio incessante, coraggiosa perché interpretata dagli oltre 150 partenti di cui ben 6 della nostra società. Si poteva serenamente e beatamente restare sotto le lenzuola in queste prime giornate di fresco autunnale anticipato, ma noi siamo podisti e proprio perché diluvia, proprio perché le condizioni sono difficili, ci sentiamo imbattibili. Panki Letizia, Patrizio cappellino, l’avvocato Alfredo, lo straniero Ghenadie, il poliziotto spartano Alessandro ( il più matto di tutti perché ha deciso di esserci comunque anche fuori gara) ed il gallesano Daniele ( che non compare in foto perché alle prese con un certosino riscaldamento atto a produrre uno stato di forma tale da lasciarsi dietro tutti gli altri 😉) hanno deciso di sfidare tuoni e fulmini per farsi onore e gioire di sport ed amicizia. La donna del gruppo, malgrado una forma non perfetta a sentir lei ( ma non le darei troppo ascolto) ha calcato un ideale podio premiante le prime 5 assolute, guadagnandosi uno splendido 4 posto.
Ancora zuppi e grondanti di pioggia e sudore, sognano già la prossima gara.

Da notare la religiosa Letizia alla premiazione!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This