Boom di presenze dei nostri atleti alla Mezza e alla Maratona di S. Valentino.

Alla prima gara sociale dell’anno i nostri atleti sono arrivati prontissimi e si sono dati battaglia senza esclusione di colpi. Aiutati da una giornata che, meteorologicamente parlando non poteva offrire di meglio, tutti i nostri si sono fatti onore migliorandosi, o comunque ottenendo prestazioni personali di tutto rispetto facendo preoccupare, e non poco, quelli che fino ad oggi erano i migliori del nostro gruppo.

Sulla distanza dei km. 21.097 si sono cimentati ben in nove. Il primo fra questi è stato Gianluca il “caciottino” che, anche se solo per 3 secondi, è riuscito ad avere la soddisfazione di un crono di tutto rispetto: 1:29’57”. Stavolta è toccato a lui tagliare per primo il traguardo, ma questo non sarà altro che lo sprone per gli altri per cercare il modo di volersi vendicare…ma credetemi non sarà facile!
Poi c’è stato l’esordio (e che esordio!) di Gabriele che, da buon cavaliere, insieme a Francesco “il tecnico”, hanno permesso a Letizia (sì lei …la sorella der bucia) di migliorarsi ancora sulla distanza tagliando tutti insieme il traguardo con lo splendido tempo di 1:36’17”.
E’ toccato poi a “manina” il grande Roberto che, sempre in grande forma, ferma il crono ad 1:38’16” lasciando dietro di oltre un minuto Patrizio “cappellino” (1:39’21”)che oggi purtroppo non ha potuto combattere ad armi pari vista una fastidiosa tendinite.
Daniele C. (di cui ancora non ho trovato un soprannome…si accettano suggerimenti) ha tagliato il traguardo nel tempo di 1:44’20”…niente male direi!
Infine loro,quelle delle 5,00, quelle che si allenano quando tutti gli altri dormono, l’operaia leccese Valeria e la vice Daniela, entrambe con la loro migliore prestazione sulla distanza: rispettivamente 1:42’53” e 1’47”33”. Ma avranno inventato una nuova metodica di allenamento? Garcia Lorca recitava “alle cinque della sera” Valeria e Daniela…alle cinque della mattina!
Ma non è finita qui! Ci sono loro, i maratoneti, quelli che 21 so pochi…bisogna farne 42 sennò non ce piace! Valerio, il Bigaronius marathonensis, che ormai fa il collezionista di maratone, che ha portato a termine la sua impresa in 3:42’13” ed il nostro grande nuovo acquisto Daniele gallesano, che ha abbattuto il muro delle 4 ore chiudendo in 3:56’37” .
Direi che come inizio non ci si può lamentare, tutti hanno avuto degli straordinari risultati ed a tutti vanno i più sinceri complimenti. Certo, comincio a vedere volti ed animi preoccupati: quelli di chi pensava di avere la supremazia ed invece questi giovani d’oggi…!
Mi piace…ci piace questa costante, pulita, divertente, avvincente battaglia!
Daje…siamo solo all’inizio!

 

 

 

Pin It on Pinterest

Shares
Share This