Nel fine settimana che ha segnato una delle date più incredibili per la storia dell’atletica leggera con l’abbattimento di due muri che parevano insormontabili, quelli della maratona maschile e femminile, i nostri atleti non sono stati da meno quantomeno a livello di impegno e volontà. Francesca e Ghenadie hanno preso parte alla Straviterbo, gara sulla distanza dei km. 10 dove, oltre al percorso attraverso le vie del quartiere medievale più grande d’Europa, le emozioni vengono esaltate grazie alle grida ed ai canti militari delle decine di allievi e non che partecipano alla giornata di festa da loro stessi organizzata. Grande come sempre, anche se non si è potuto esprimere al meglio vista la brevità del percorso che non gli ha dato soddisfazione, il nostro campioncino Gabriel che ha collezionato un’altra medaglia che andrà ad aggiungere al suo già ricco medagliere.

Alla mezza del Lago di Vico, gara storica delle nostre zone e sempre suggestiva, si è invece presentata Morena che, come al solito, si è espressa al meglio chiudendo poco sopra l’ora e 45 e che, come al solito, dice di aver faticato tantissimo…ma non credetele!

Infine Sergio, Stefano e Marcello stanchi di correre, di faticare, di andare sempre veloci, hanno scelto di farsi una “passeggiatina”, tranquilla, rilassante, panoramica. Beh, in km.120, l’avranno visto un po’ di panorama, o no?

Pin It on Pinterest

Shares
Share This