Quest’anno, per la prima volta, la città di Orte è stata scelta per ospitare la manifestazione nel Lazio; gli impianti sportivi della nostra città hanno ospitato tantissimi bambini e ragazzi provenienti da tutta la Regione, nonché i tecnici ed i professionisti delle varie federazioni sportive.

Molteplici le discipline praticate: il calcio, la pallavolo, il basket, il karate, il tennis, lo skateboard, il rugby, il tiro con l’arco, il motocross, la danza, gli scacchi, il ciclismo, il nuoto ed altre ancora.

Prima dell’inizio delle attività agonistiche, alla presenza del presidente del CONI Lazio Riccardo Viola, del delegato di Viterbo Ugo Baldi, del Vescovo Monsignor Romano Rossi, del Sindaco di Orte Dino Primieri, del Presidente della Provincia Alessandro Romoli, dei rappresentanti delle varie associazioni sportive e dei consiglieri comunali, è stato intitolato il palazzetto dello sport comunale a Claudio Guazzaroni, ortano d’hoc, grande atleta nonché storico allenatore della Nazionale Italiana di karate.

Intorno alle 10 hanno avuto inizio i tornei e le dimostrazioni delle varie discipline sportive, alle quali hanno partecipato i numerosissimi giovani e giovanissimi presenti, che si sono messi alla prova cimentandosi nello svolgimento delle numerose attività previste. Tantissimi bambini e ragazzi hanno colto al volo l’occasione per avvicinarsi allo sport per la prima volta, riuscendo ad appassionarsi immediatamente ad una o più discipline.

Per l’atletica leggera, la nostra squadra ha organizzato due gare su pista, i 50 metri ed i 200 metri.

Ai blocchi di partenza si sono presentati più di 100 bambini, provenienti dal nostro settore giovanile, da quello dell’Atletica Viterbo e dell’Alto Lazio, società invitate che ringraziamo sentitamente per la loro presenza, la loro disponibilità ed il loro aiuto nell’ottima riuscita dell’evento.

Inoltre, molti ragazzi, provenienti da altri sport o che ancora non praticano attività sportiva, si sono misurati con passione nelle gare di atletica proposte.

Le varie sfide si sono svolte nel migliore dei modi e, dopo le batterie di qualificazione, si sono tenute le finali, dove tutti i partecipanti hanno potuto dare sfogo alla loro competitività e alla loro allegria. In questo clima di gioia e spensieratezza, i ragazzi – al loro arrivo – sono stati accolti da un meritato e refrigerante ristoro; subito dopo, le società partecipanti hanno avuto l’onore di essere premiate – oltreché dai delegati del CONI, dal Sindaco e dall’Assessore allo Sport Filippo Gianfermo – anche dal Presidente della FIDAL Viterbo Alessandro Di Priamo e dal campione italiano di specialità Andrew Howe, che hanno assistito interessati alle gare e si sono intrattenuti con i bambini ed i ragazzi.

Ringraziamo sinceramente tutti coloro che hanno permesso la realizzazione e la buona riuscita di un avvenimento sportivo così importante per la nostra città: sono questi gli eventi che aiutano ad incentivare la crescita della cultura sportiva nei più giovani. Il nostro augurio è quello di poter continuare a dare il nostro contributo nell’immediato futuro per lo sviluppo e la promozione dello sport sul nostro territorio.  

X

Pin It on Pinterest

Shares
Share This